Amministrative Valsamoggia 2019

Nuova Bazzanese; le cronache di Valsamoggia

Giacomo Venturi

Valsamoggia e la Nuova Bazzanese

Un’opera attesa da 30 anni e realizzata dalla Provincia Di Bologna (oggi Città Metropolitana)

STAGIONE 1

Luglio 2009 – Viene sottoscritta una convenzione tra Provincia Di Bologna (ATTENZIONE la provincia è il COMMITTENTE dell’opera, non i comuni o altri!), Soc. Autostrade Per L’Italia SPA, Regione Emilia Romagna, Comune di Bazzano, di Crespellano ed ANAS che designa le opere da realizzare, compiti degli enti tempistiche ecc..

STAGIONE 2

Gennaio 2010 – Viene approvato il progetto PRELIMINARE della “Nuova Bazzanese” con delibera di Giunta Provinciale n°11 del 19 Gennaio 2010.
Partono gli Screening ambientali, vengono recepite le indicazioni della Regione al progetto.

STAGIONE 3

Settembre 2012 – Approvazione del progetto DEFINITIVO con determina dirigenziale n°1919 del 27 Settembre 2012. Da qui parte l’iter burocratico per arrivare al progetto Esecutivo.

STAGIONE 4

Marzo 2014 – la PROVINCIA approva il progetto ESECUTIVO (frutto del lavoro del 2013), con determina dirigenziale n°1121 del 17 Aprile 2014

CHI PAGA L’OPERA?

  1. 10 milioni di euro a carico di REGIONE EMILIA ROMAGNA
  2. 41 milioni e 400 mila a carico delle Autostrade per L’Italia SPA
  3. 154 mila euro circa a carico della Provincia di Bologna
  4. 64 mila euro circa a carico dei Comuni di Bazzano e Crespellano (a testa)
  5. 1 milione e 200 mila integrate dalla Provincia per aumento imposta di registro (aumento IVA).

TOTALE COSTO OPERA: 53 MILIONI di Euro circa.

STAGIONE 5

Giacomo Venturi - Nuova Bazzanese
Giacomo Venturi

Maggio 2019 – INAUGURAZIONE con conseguente corsa ad accaparrarsi meriti (di altri Enti ed Amministrazioni) e tanta campagna elettorale da prima Repubblica.

Nota triste, molto.

Un ringraziamento SPECIALE a chi più di tutti ha creduto e voluto quest’opera e che oggi non c’è più:

Giacomo Venturi.

Allora vicepresidente della Provincia di Bologna con delega ai trasporti.

Un ringraziamento anche a Mauro Sorbi allora Vicepresidente commissione viabilità e trasporti in provincia Bologna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *