ANDREA QUARESIMA candidato al Consiglio Comunale

Con Luca Costa sindaco e Simone Rimondi capolista

Presentazione

Era un gelido mattino di dicembre, quel 16 del 1964, a Merano. Mamma della bassa modenese e babbo trentino immigrati in quel Suditirolo allora di bombe e attentati; fratello
maggiore già lì a rompere e sorella ancora nei desideri dei genitori a garanzia di una vita da mediano.

L’asilo, dove mi fecero fare la “o” in una surreale recita e scrivere con la destra, io mancino; poi le scuole elementari col tedesco che imponeva la sua grammatica, tanto precisa quanto mastodontica e non aggirabile, ad un italiano amante delle perifrasi fin da piccolo come me.

Le scuole medie con la folgorante scoperta dei poeti ermetici che ancora mi accompagnano nella vita e, con nel mezzo un anno in Germania per l’affinamento della conoscenza del tedesco, il liceo classico dove lo studio della filosofia mi convinse che l’uomo era la mia strada.

Una generosa dose di scoutismo, sono figlio d’arte, e poi volontariato nell’animazione socio-culturale con don Milani, Paulo Freire e Tolstoj a far da mentori; Gandhi, Aldo Capitini, Pietro Pinna, Lanza del Vasto a ispirare la scelta nonviolenta e di obiezione di coscienza al servizio militare; Alexander Langer e ad incubare la vocazione all’inclusione, all’ascolto e alla mediazione, alla cultura di pace.

A seguire i prevedibili studi di servizio sociale e poi una lunga carriera da assistente sociale prima nella tutela minorile e poi nel settore delle dipendenze patologiche. Da Merano un bel dì mi spinsi a Napoli, nei Campi Flegrei, dove vissi sei anni desiderando un cambiamento profondo. Pozzuoli e Napoli mi hanno inesorabilmente conquistato e plasmato: oggi sono la mia seconda amatissima casa. Risalito un po’ lo stivale controvoglia per un grave problema familiare, mi fermai a Modena dove l’AUSL ancora mi dà lavoro.

Single incallito vivo a Monteveglio da un anno, adottato da quattro vicini, ormai fratelli, e raccolto da Civicamente che credo mi trovi simpatico o meglio che niente. Il mio sì, pensatissimo, per una Valsamoggia umana, più attenta, più solidale, più aperta.

Esistono gli imperativi categorici, come scriveva il signor Kant Immanuel, ed il mio sono gli esseri umani: perchè siano almeno sereni, tutti.

Io voglio loro bene.

Curriculum (.pdf)

CV Andrea Quaresima

In ottemperanza della Legge n. 3 del 9 gennaio 2019 comma 14.

Il documento ed i dati contenuti, sono stati forniti dal singolo candidato che se ne assume la responsabilità.

Certificato penale (.pdf)

Certificato penale consultabile

In ottemperanza della Legge n. 3 del 9 gennaio 2019 comma 14